Calendario

Venatorio

Lazio

 

 

Calendario Venatorio Lazio 2018, In questa sezione potete consultare e scaricare il calendario venatorio 2018/2019 della regione Lazio  ed i dettagli del posticipo  al 10/02/2019 

il calendario venatorio relativo all’apertura e chiusura della caccia nella regione Lazio come in tutte le altre regioni italiane potrebbe subire aggiornamenti, variazioni o deroghe in qualunque momento, restate sempre aggiornati anche su questa pagina.

Calendario Venatorio

Lazio 2018 – 2019

Scarica

Posticipo

Al 10/02/2019

Scarica

Fine stagione venatoria 2018/2019 tra...

Giorno(s)

:

Ore(s)

:

Minuto(i)

:

Second(s)

Chi ha tempo…

non aspetti tempo…

L’esercizio venatorio è consentito, dal 16 settembre 2018 al 31 gennaio 2019 compresi, nelle forme previste dalla legge regionale n. 17/95, art. 30 comma 1. L’esercizio venatorio in forma vagante è consentito anche con l’ausilio del cane. Dal 2 gennaio 2019 al 31 gennaio 2019, l’uso del cane da seguita è consentito esclusivamente nei casi previsti nei seguenti comma 2 e 3. 2. Il Presidente della Regione ha facoltà di autorizzare, stabilendone le modalità, l’uso dei cani da seguita a squadre autorizzate per la caccia alla volpe nel periodo dal 2 gennaio 2019 al 31 gennaio 2019, esclusivamente nei territori ove è consentita la caccia in forma programmata o a gestione privata e non interessati dalle azioni di immissione di fauna selvatica a scopo di ripopolamento. dal 16 settembre 2018 al 30 settembre 2018 dalle ore 6.00 alle ore 19.05 (ora legale) dal 1 ottobre 2018 al 15 ottobre 2018 dalle ore 6.15 alle ore 18.40 (ora legale) dal 17 ottobre 2018 al 27 ottobre 2018 dalle ore 6.35 alle ore 18.20 (ora legale) dal 28 ottobre 2018 al 15 novembre 2018 dalle ore 5.50 alle ore 17.00 (ora solare) dal 17 novembre 2018 al 29 novembre 2018 dalle ore 6.15 alle ore 16.40 (ora solare) dal 1 dicembre 2018 al 15 dicembre 2018 dalle ore 6.30 alle ore 16.35 (ora solare) dal 16 dicembre 2018 al 31 dicembre 2018 dalle ore 6.40 alle ore 16.40 (ora solare) dal 2 gennaio 2019 al 14 gennaio 2019 dalle ore 6.40 alle ore 16.55 (ora solare) dal 16 gennaio 2019 al 31 gennaio 2019 dalle ore 6.35 alle ore 17.10 (ora solare) 3. L’esercizio venatorio con l’ausilio del cane da seguita è consentito dal 2 gennaio 2019 al 31 gennaio 2019 compresi, limitatamente alla caccia alla specie cinghiale (Sus scrofa). 4. La preparazione degli appostamenti temporanei di caccia non deve essere effettuata mediante taglio di piante da frutto o, comunque, d’interesse economico, salvo che non si tratti di residui della potatura, né con l’impiego di parti di piante appartenenti alla flora spontanea protetta, di cui alla Legge Regionale 19 settembre 1974, n. 61. 5. Gli appostamenti temporanei non possono essere installati prima di tre ore dall’inizio dell’orario di caccia stabilito al precedente articolo 2, comma 1, il sito dell’appostamento temporaneo, al termine dell’azione di caccia, deve essere liberato del materiale usato a cura di colui che ne ha fruito. 6. Il cacciatore è tenuto alla raccolta dei bossoli delle cartucce sparate. E’ altresì tenuto, prima di lasciare l’appostamento, alla raccolta dei bossoli intorno al sito usato. 7. Non è consentito l’esercizio venatorio in forma vagante a meno di 200 metri da ogni appostamento temporaneo di caccia, quando il medesimo sia in effettivo servizio. 8. Non è consentito installare un appostamento temporaneo di caccia a meno di 100 metri da un altro appostamento temporaneo di caccia. 9. Non è consentita la posta serale e mattutina alla beccaccia (Scolopax rusticola), la posta serale alla lepre europea (Lepus europaeus), né la caccia da appostamento sotto qualsiasi forma al beccaccino (Gallinago gallinago).